CAMCOM MODENA - Regolamento del “Fondo per la sicurezza” a beneficio delle imprese maggiormente esposte a fatti criminosi - II edizione 2019

03/09/2019


LA CAMERA DI COMMERCIO DI MODENA


METTE A DISPOSIZIONE DELLE PICCOLE IMPRESE


UN CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO


FINO AL 50%


(fino ad un massimo di € 3.000,00 per impresa)


PER SPESE RELATIVE A SISTEMI DI SICUREZZA


Possono presentare domanda le piccole imprese esercenti attività economiche, aperte al pubblico, con sede o unità locale in provincia di Modena, che esercitino l’attività in posto fisso con consistente flusso di valori e moneta e che non abbiano ottenuto la concessione del contributo Fondo Sicurezza almeno una volta negli ultimi tre anni (2016, 2017 e 2018) regolarmente liquidato, in riferimento alla stessa localizzazione.


Sono ammissibili al contributo sul Fondo di Sicurezza le spese di acquisto e di installazione dei seguenti sistemi di sicurezza:



  • sistemi di video allarme antirapina in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le sale e le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, conformemente ai principi predisposti dal Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza;

  • sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi antintrusione con allarme acustico e nebbiogeni;

  • altri sistemi passivi quali casseforti, blindature, antitaccheggio, inferriate, vetri antisfondamento e sistemi integrati di verifica, contabilizzazione e stoccaggio denaro.


Le spese devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda di contributo.


Tuttavia, per assicurare continuità all’intervento precedente, si prevede di finanziare anche investimenti effettuati a partire dal 1/1/2019 purché ammissibili.