Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Contatti Accedi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA - Bando per la transizione digitale delle imprese

15/03/2024

Presentazione delle domande dal 19 marzo 2024 al 19 aprile 2024.


Procedura a Sportello (a click day ossia in ordine cronologico di arrivo sino a esaurimento fondi) + Valutativa.


LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA METTE A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO ALL’80% (fino ad un max di € 150.000,00) PER AZIONI DI SISTEMA A FAVORE DELLA RETE REGIONALE PER LA TRANSIZIONE DIGITALE DELLE IMPRESE


Con il presente bando la Regione intende attuare quanto previsto dal secondo ambito d’intervento dell’Azione 1.2.3. che individua come obiettivo: “lo sviluppo dell’ecosistema regionale dei Digital Innovation Hub favorendone l’azione sia livello territoriale, che settoriale e attraverso sinergie con iniziative nazionali ed europee”. La misura intende dare inoltre applicazione a quanto contemplato dalla Manifestazione d’Interesse per la costituzione della Rete Regionale Per La Transizione Digitale Delle Imprese dell’Emilia-Romagna, che prevede, tra gli altri punti, l’erogazione di contributi regionali a favore dei soggetti aderenti, finalizzati a sostenere attività di promozione e diffusione delle azioni coerenti con la trasformazione digitale delle imprese dell’Emilia-Romagna.


Possono presentare domande per la presente misura le PMI con unità locale nel territorio della Regione Emilia-Romagna che al momento della presentazione della domanda risultino appartenenti alla “Rete regionale per la transizione digitale delle imprese dell’Emilia Romagna” o che abbiano presentato istanza di ammissione. Al momento dell’inoltro della richiesta di contributo, sarà necessario indicare per quale delle tipologie sottoindicate si presenta richiesta di finanziamento: 



  • Nodi territoriali (tipologia A): strutture dedicate al supporto alle PMI sui temi dell’innovazione digitale con almeno 3 sportelli localizzati in almeno 3 province all’interno del territorio regionale;; 

  • Sportelli (tipologia B): sono strutture dedicate al supporto alle PMI sui temi dell’innovazione digitale, che operano autonomamente o in raccordo con un “nodo” di livello superiore appartenente alla rete.


Sono ammissibili a finanziamento le seguenti spese:



  • Spese per l’affitto di spazi, servizi di catering, noleggio attrezzature. 

  • Spese per l’acquisizione di consulenze specialistiche per la realizzazione del progetto. 

  • Spese per acquisizione di beni strumentali, quali macchinari, attrezzature e impianti, hardware e di beni immateriali e intangibili, quali brevetti, marchi, licenze, servizi cloud computing e know-how. 

  • Costi del personale inerenti a: progettazione, direzione, coordinamento, gestione, monitoraggio e valutazione del progetto. 

  • E. costi generali legati alla gestione del progetto diversi da quelli del personale


L’investimento complessivo per la realizzazione degli interventi proposti dovrà avere una dimensione finanziaria non inferiore a € 70.000,00 per i NODI ed € 30.000 per gli SPORTELLI


Gli interventi potranno essere avviati a partire dalla data di presentazione della domanda e conclusi entro la data del 31 dicembre 2024.