Regione Emilia Romagna - Contributi a fondo perduto per sostegno investimenti produttivi ad alto contenuto tecnologico

06/04/2018

LA REGIONE EMILIA ROMAGNA


METTE A DISPOSIZIONE DELLE MPMI, CONSORZI


E/O LE SOCIETÀ CONSORTILI


CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO


(fino ad un max di € 150.000,00)


PER IL SOSTEGNO DEGLI INVESTIMENTI PRODUTTIVI


AD ALTO CONTENUTO TECNOLOGICO


 I progetti finanziati devono prevedere investimenti produttivi espansivi ad alto contenuto tecnologico che, attraverso un complessivo ammodernamento degli impianti, dei macchinari e delle attrezzature, siano idonei a favorire l’innovazione di processo, di prodotto o di servizio.


Le spese ammissibili sono le seguenti:


a)  acquisto di impianti, macchinari, beni strumentali e attrezzature nuovi di fabbrica funzionali alla realizzazione;


b)    acquisto di beni intangibili;


c)   acquisto di hardware, software, licenze per l’utilizzo di software, servizi di cloud computing;


d)  spese per opere murarie ed edilizie strettamente connesse alla installazione e posa in opera dei macchinari;


e)    acquisizioni di servizi di consulenza specializzata finalizzati.


Per poter ottenere il Contributo a fondo perduto dal 20% al 35% delle spese ammesse è necessario:



  • che l’impresa chieda ad una banca o istituto di credito un finanziamento a parziale copertura dell’investimento, per un importo complessivo che può variare da un minimo del 65% ad un massimo dell’80% del costo complessivo dell’investimento;

  • che il finanziamento bancario sia assistito da una garanzia diretta fino all’80% dello stesso prestata da un confidi selezionato tramite una procedura aperta e trasparente che sarà svolta da Cassa Depositi e Prestiti spa;

  • che la garanzia diretta del confidi selezionato sia a sua volta assistita da una controgaranzia prestata, tramite il fondo EuReCa, da Cassa Depositi e Prestiti spa in misura pari all’80% della stessa, di cui il 70% prestata con risorse regionali e il restante 30% prestata con risorse proprie della Cassa medesima.


 Contributo concesso in regime “de minimis”.