Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

REGIONE MARCHE: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PARI ALL'80% PER FAVORIRE L'INNOVAZIONE E COMPETITIVITA'

17/11/2021

LA REGIONE MARCHE METTE A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PARI ALL' 80% DELLE SPESE AMMISSIBILI (FINO AL 30.000,00€) PER FAVORIRE L'INNOVAZIONE E COMPETITIVITA'.


L’iniziativa punta a dare sostegno alla competitività delle MPMI con sede operativa nel Comune di Fermo e consentire il rilancio di settori produttivi trainanti per l’economia del territorio duramente colpito dall’emergenza epidemiologica COVID 19, attraverso l’assegnazione di un contributo a fondo perduto utilizzabile per lo sviluppo di nuovi prodotti, servizi e processi in grado di rafforzare la capacità di risposta delle aziende ai fattori di crisi derivanti dall’emergenza sanitaria, di rilanciare l’economia locale e favorire l’occupazione.


Spese ammissibili:



  • Spese per l’acquisizione di servizi inerenti lo svolgimento del progetto (consulenze specialistiche in ambito di digitalizzazione dei processi, marketing, internazionalizzazione, etc.);

  • Spese di comunicazione e per attività promo-pubblicitarie;

  • Spese connesse ai diritti di proprietà industriale (ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza) e all'ottenimento, convalida e difesa di brevetti e altri attivi immateriali;

  • Spese per l’acquisto e lo sviluppo di sistemi informatici, programmi informatici, know-how conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi; 

  • Spese per l’acquisto di impianti, macchinari, strumentazione ed attrezzature ad uso produttivo strettamente collegati allo svolgimento del progetto;

  • Spese per opere edili, di installazione impianti strettamente necessarie ad ottenere il miglioramento e il decoro dell’attività, spese per l’affitto di locali (entro il limite del 20% dell’investimento relativo alle altre spese ammissibili);

  • Spese relative al personale nella misura e per il periodo in cui sono impiegati per la realizzazione delle attività progettuali fino ad un massimo del 30% dell’investimento complessivo relativo alle altre spese ammissibili;

  • Spese generali forfettarie calcolate al 15% dei costi diretti del personale coinvolto nel progetto.


Sono ammissibili le spese sostenute e documentate a partire dal 1° aprile 2021 fino alla data di presentazione della domanda di agevolazione nel limite del 30% del piano di investimenti complessivo e quelle sostenute entro 9 mesi dalla data di accettazione del contributo (per almeno il restante 70% dell’investimento)