Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PARI AL 50% PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE

17/11/2021

Le domande possono essere presentate dal 6 Dicembre 2021 ed entro il 31 Gennaio 2022.


LA CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA METTE A DISPOSIZIONE DELLE MPMI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PARI AL 50% (fino ad un massimo di € 5.000,00) PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE.


Gli effetti prodotti dalla crisi economica causata dalla pandemia hanno duramente colpito il tessuto produttivo prevalentemente caratterizzato da micro e piccole imprese. In questo contesto appare particolarmente importante, nell’ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, sostenere la creazione di nuove imprese, anche attraverso il fenomeno dei Workers buyout (WBO), cioè l’acquisizione di un’impresa, o parte di essa, da parte dei dipendenti con la conseguente costituzione di una cooperativa.


Sono ammissibili le seguenti spese:



  • onorari notarili e costi relativi alla costituzione d'impresa al netto di tasse, imposte, diritti e bolli anticipati dal notaio/consulente;

  • canoni di locazione dell’immobile limitatamente a soli tre mesi, purché successivi alla data di iscrizione al Registro Imprese;

  • acquisto o leasing di beni strumentali/macchinari/attrezzature/hardware/arredi; le spese devono riguardare esclusivamente beni nuovi, durevoli e strettamente funzionali all'attività svolta;

  • acquisto o leasing di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti all'attività dell'impresa;

  • spese per la realizzazione del sito internet. Il costo di tale voce è ammissibile nel limite massimo del 30% del costo complessivo del progetto;

  • registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze;

  • consulenza e servizi specialistici nelle seguenti aree: marketing, logistica, digitale, gestione del personale, economico-finanziaria e contrattualistica.


Sono ammesse le spese sostenute a partire dal 01 gennaio 2021 e fino all'invio della domanda di contributo, integralmente fatturate e quietanzate.