Regione Emilia Romagna - CONTRIBUTI PER IL SUPPORTO E LA VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI ARTIGIANALI ARTISTICHE E TRADIZIONALI E DELLE INIZIATIVE VOLTE A PROMUOVERE L’IDENTITÀ E LA TIPICITA’ DEL TERRITORIO REGIONALE

05/08/2019

LA REGIONE EMILIA ROMAGNA


METTE A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE SVOLGENTI MESTIERI ARTISTICI, TRADIZIONALI E DELL’ABBIGLIAMENTO SU MISURA E/O CLASSIFICATE COME “BOTTEGHE STORICHE


CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO


FINO AL 50%DELLE SPESE AMMISSIBILI


PER IL SUPPORTO E LA VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI ARTIGIANALI ARTISTICHE E TRADIZIONALI E DELLE INIZIATIVE VOLTE A PROMUOVERE L’IDENTITÀ E LA TIPICITA’ DEL TERRITORIO REGIONALE


Promozione e valorizzazione delle produzioni artigianali artistiche e/o tradizionali, nonché il commercio in superfici di vendita caratterizzate da un riconosciuto valore storico, in grado, queste ultime, di incidere sull’attrattività turistica dei luoghi, considerati attrattori culturali ed ambientali della Regione.


-   Interventi per la riqualificazione estetica e funzionale del laboratorio/punto vendita


-  Creazione e allestimento di spazi dedicati a rendere visibile la produzione artigianale


-      Investimenti per promuovere processi di innovazione tecnologica ed ampliare il mercato di riferimento


-  Ripristino di attrezzatura tradizionale/storica sia a fini documentali che produttivi


-    Interventi per l’ammodernamento della dotazione strumentale connessa alla produzione e/o commercializzazione


-    Interventi atti a potenziare l’identificabilità e la tracciabilità delle lavorazioni artigianali


-  Lo sviluppo dell’immagine e della comunicazione anche attraverso la creazione o adesione a marchi e l’uso di brevetti, partecipazione a fiere/eventi e allestimento di mostre anche per la promozione in Italia e all’estero


-   Interventi per la strutturazione, l’organizzazione e il riposizionamento strategico


Sono ammesse a contributo le:


·   spese per acquisto e riparazione di macchinari e attrezzature, arredi da destinarsi alla “bottega” o ai laboratori, anche funzionali al ripristino di processi produttivi tradizionali e/o alla produzione di prodotti tipici dell’artigianato locale


·    spese per la promozione aziendale


·    spese per opere murarie e accessorie relative alla ristrutturazione, ampliamento ed ammodernamento della sede operativa


·    spese per beni immateriali


·    spese per l’acquisizione di servizi e consulenze specializzate


Contributo massimo concedibile € 25.000,00


Spesa minima ammessa: € 10.000,00


I progetti devono essere avviati dal 01/01/2020 e conclusi entro il 31/12/2020.


Contributo concesso in regime“de minimis”