Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA - Progetti di insediamento e sviluppo degli esercizi commerciali polifunzionali

30/09/2022

Presentazione della domanda entro e non oltre il 15 novembre 2022.


Procedura Valutativa (l’ordine cronologico di arrivo è irrilevante).


Sono considerati prioritari i progetti che prevedono l’insediamento o l’avvio di un esercizio commerciale polifunzionale, rispetto a quelli che prevedono lo sviluppo di esercizi polifunzionali già avviati.


LA REGIONE EMILIA ROMAGNA METTE A DISPOSIZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PARI AL 60% (SINO AD UN MAX DI € 40.000,00) PER L’INSEDIAMENTO, AVVIO O SVILUPPO DI ESERCIZI COMMERCIALI POLIFUNZIONALI


Si definisce “Esercizio commerciale polifunzionale” l’attività di commercio al dettaglio, con superficie di vendita non superiore a 250 metri quadrati, prioritariamente di prodotti del settore merceologico alimentare, esercitata unitamente ad almeno tre delle attività aggiuntive previste in almeno due macrocategorie sotto riportate:



  • ATTIVITÀ DI TIPO COMMERCIALE

  • ATTIVITÀ DI SERVIZIO ALLA COLLETTIVITÀ ED AL TURISTA

  • ATTIVITÀ INTEGRATIVE A CARATTERE RICETTIVO


Sono considerate ammissibili le seguenti spese:



  1. l'acquisizione, la costruzione, il rinnovo, la trasformazione e l'ampliamento dei locali adibiti o da adibire all'esercizio dell'attività d'impresa e l'acquisizione delle relative aree;

  2. l'acquisto, il rinnovo e l'ampliamento delle attrezzature, degli impianti e degli arredi necessari per l'esercizio e l'attività d'impresa;

  3. l'acquisto di un autoveicolo a uso commerciale;

  4. la realizzazione di zone dotate di accesso pubblico alla rete telematica;

  5. la realizzazione di punti di informazione turistica e di sportelli di erogazione di servizi di pubblica utilità rivolti alla cittadinanza;

  6. spese tecniche di progettazione;

  7. spese per la formazione di scorte.


Sono ammissibili le spese sostenute dal 1° gennaio 2023 e fino al 31 dicembre 2024.


Ciascun soggetto può presentare una sola domanda di contributo.