Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

REGIONE LOMBARDIA e UNIONCAMERE LOMBARDIA - Sviluppo di soluzioni innovative 4.0

22/09/2022

Presentazione delle domande dal 29 settembre fino al 28 ottobre 2022.


Procedura a Sportello (a click day ovvero in ordine cronologico di arrivo sino a esaurimento fondi) + Valutativa.


REGIONE LOMBARDIA e UNIONCAMERE LOMBARDIA METTONO A DISPOSIZIONE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PARI AL 50% (sino ad un max € 50.000,00) DELLE SPESE PER LO SVILUPPO DI SOLUZIONI INNOVATIVE I4.0


Sono ammissibili progetti di sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi 4.0 prontamente cantierabili e che dimostrino il potenziale interesse di mercato, con una particolare attenzione per i progetti che apportino effetti positivi in termini di eco-sostenibilità ed efficientamento energetico realizzato dai servizi/prodotti proposti (es. sistemi per il monitoraggio e la riduzione delle emissioni di CO2, piattaforme per la gestione dei dati ambientali, gestione e dialogo con gli stakeholder ecc.) e per quelli rivolti al miglioramento della cybersecurity e business continuity nelle aziende.


Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa: 



  • Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi;

  • Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato (in tal caso tale soggetto deve essere specificato in domanda), riguardante una o più tecnologie tra quelle previste; 

  • Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto; 

  • Servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi; 

  • Spese per la tutela della proprietà industriale; 

  • Spese del personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto. 


Tutte le spese devono essere sostenute dal 1° gennaio 2022. I progetti devono essere realizzati entro il 15 dicembre 2023 con spese sostenute e quietanzate entro tale data. Non sono ammesse proroghe.


I fornitori qualificati dei servizi possono essere: 



  • DIH-Digital Innovation Hub ed EDI-Ecosistema Digitale per l'Innovazione; 

  • centri di ricerca e trasferimento tecnologico, Competence center di cui al Piano Transizione 4.0, parchi scientifici e tecnologici, centri per l’innovazione, Tecnopoli, cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali; 

  • Incubatori certificati e incubatori regionali accreditati; 

  • FABLAB; 

  • centri di trasferimento tecnologico su tematiche Transizione 4.0; 

  • start-up innovative e PMI innovative; 

  • Innovation manager iscritti nell’elenco dei manager tenuto da Unioncamere; 

  • grandi imprese - con organico superiore a 250 persone (calcolate in termini Unità Lavorativa Annua - ULA), con fatturato annuo che superi i 50 milioni di euro oppure il cui totale di bilancio annuo superi i 43 milioni di euro; 

  • Istituti tecnici superiori (ITS);

  • fornitori iscritti all’”Elenco pubblico di Fornitori di servizi e tecnologie 4.0”. 


Investimento minimo: € 40.000,00