Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

MISE - Interventi per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative

16/06/2022

Compilazione della domanda di agevolazione dal 20 Giugno 2022.


Presentazione della domanda di agevolazione dal 5 Luglio 2022.


Il Legale Rappresentante deve essere in possesso di Spid, Carta nazionale dei servizi o Carta di Identità Elettronica


Procedura a Sportello (a click day ovvero in ordine cronologico di arrivo sino a esaurimento fondi) + Valutativa.


UNA MISURA NAZIONALE METTE A DISPOSIZIONE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO + FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO FINO AL 80% DELLE SPESE AMMISSIBILI PER INCENTIVARE LA CREAZIONE, LO SVILUPPO E IL CONSOLIDAMENTO DELLE IMPRESE CREATIVE


Sono ammissibili alle agevolazioni i programmi di investimento volti alla creazione, allo sviluppo e al consolidamento delle imprese creative. 


I programmi di investimento devono:



  1. prevedere spese ammissibili di importo non superiore a 500.000,00 euro, al netto di IVA;

  2. avere una durata non superiore a ventiquattro mesi decorrenti dalla data di sottoscrizione del provvedimento di concessione;

  3. riguardare



  • per le imprese costituite da non più di cinque anni: l’avvio o lo sviluppo dell’impresa creativa

  • per le imprese costituite da più di cinque anni: l’ampliamento o la diversificazione della propria offerta di prodotti e servizi e del proprio mercato di riferimento o l’introduzione di innovazioni ed efficientamento del processo produttivo.


Le spese ammissibili, sostenute e pagate direttamente dall’impresa beneficiaria, riguardano:



  • immobilizzazioni materiali, con particolare riferimento a impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica, purché coerenti e funzionali all’attività d’impresa, a servizio esclusivo dell’iniziativa agevolata, dimensionati alla effettiva produzione ed identificabili singolarmente;

  • immobilizzazioni immateriali, incluso l’acquisto di brevetti o acquisizione di relative licenze d’uso;

  • opere murarie;

  • esigenze di capitale circolante.


Le spese potranno essere sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda. 


Le imprese creative beneficiarie delle agevolazioni, che si qualificano come start-up innovative o come PMI innovative, a fronte di investimenti nel relativo capitale di rischio aventi le caratteristiche richieste, possono richiedere la conversione di una quota del finanziamento agevolato concesso in contributo a fondo perduto.