Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - PNRR Parco Agrisolare

24/08/2022

Presentazione delle domande dal 27 settembre fino al 27 ottobre 2022


Procedura a Sportello (a click day ovvero in ordine cronologico di arrivo sino a esaurimento fondi).


IL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI METTE A DISPOSIZIONE DELLE AZIENDE DEL SETTORE AGRICOLO, ZOOTECNICO E AGROINDUSTRIALE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO AL 50% (MAX € 1.000.000,00) DELLE SPESA AMMISSIBILE PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI


Gli interventi ammissibili all’agevolazione, da realizzare sui tetti di fabbricati strumentali all’attività agricola, zootecnica e agroindustriale, devono prevedere l’installazione di impianti fotovoltaici, con potenza di picco non inferiore a 6 kWp e non superiore a 500 kWp.


Per la realizzazione di impianti fotovoltaici:



  1. acquisto e installazione dei componenti costituenti l’impianto fotovoltaico da realizzare, ovvero i moduli fotovoltaici, gli inverter, i software di gestione (ove richiesti), l’ulteriore componentistica (cavi, quadri, strutture di supporto, trasformatori, dispositivi di sicurezza anorma CEI, ecc.) necessaria al funzionamento dell’impianto;

  2. approntamento cantiere e direzione lavori;

  3. fornitura e posa in opera di materiali impiegati per l’esecuzione delle opere edili-murarie, gli adeguamenti impiantistici e le attrezzature di supporto per la corretta installazione e funzionalità dell’impianto nel rispetto delle normative vigenti;

  4. spese per lo svolgimento di adempimenti verso i soggetti competenti per la connessione e l’esercizio dell’impianto fotovoltaico alla rete elettrica; tra queste rientrano gli importi da corrispondere al Gestore di Rete territorialmente competente, gli eventuali oneri per l’adeguamento dell’infrastruttura di rete eventualmente necessario, l’assolvimento degli obblighi fiscali, se previsti dalla norma, altri oneri necessari.


Sono ammesse le spese riferite all’installazione di un impianto fotovoltaico fino a un limite massimo di euro 1.500,00/Kwp 


Inoltre sono facoltativi i seguenti interventi di riqualificazione per il miglioramento dell’efficienza energetica delle strutture:


  • Rimozione e smaltimento dell’amianto (Eternit) dai tetti;

  • Miglioramento della coibentazione;

  • Realizzazione di un sistema di aerazione connesso alla sostituzione del tetto (intercapedine d’aria): il sistema di areazione dovrà essere realizzato mediante tetto ventilato e camini di evacuazione dell’aria.


Tutte le spese sono ammissibili a partire dal giorno di presentazione della domanda da parte del Soggetto beneficiario.


I Soggetti beneficiari dovranno realizzare, collaudare e rendicontare gli interventi entro 18 mesi dalla data della pubblicazione dell’ammissibilità della domanda. Deve essere garantita comunque la realizzazione, collaudo e rendicontazione degli interventi entro il 30 giugno 2026. 


Investimento massimo ammissibile per progetto € 750.000,00